A partire dal
1° novembre 2013 l'ufficio della segreteria rimarrà aperto nei giorni di
LUNEDI'
MERCOLEDI'
VENERDI'
dalle ore 9.00 alle ore 12.30

Benvenuti!

Menu utente

Chi è online

 7 visitatori online
Giovedì 19 Settembre 2019 10:24

TUTTI I SOCI ENALCACCIA DI VERONA SONO ASSICURATI

PER LE OPERAZIONI DI CONTROLLO DEL CINGHIALE

Ci è pervenuta oggi 19 settembre 2019 la conferma dal nostro Presidente nazionale, Avv. Lamberto Cardia, che TUTTI gli associati Enalcaccia  della Provincia di Verona sono coperti dalla polizza assicurativa anche durante le operazioni di controllo delle specie nocive, compreso ovviamente anche il cinghiale, ai sensi della legge regionale veneta.

La notizia è importantissima, in quanto, prima della modifica della legge regionale, solo i cacciatori che fossero anche proprietari dei fondi interessati dalle operazioni potevano partecipare alle operazioni dei controllo delle specie nocive.

Oggi, grazie all'interessamento del Presidente Avv, Cardia, TUTTI i cacciatori della provincia di Verona, che abbiano l'abilitazione al cinghiale o alle altre specie nocive, possono partecipare alle operazioni di controllo disposte dalla Provincia, con la massima tranquillità di essere assicurati a tutti gli effetti.

A tutti nostri associati della provincia di Verona va, pertanto,  la nostra esortazione a partecipare alle operazioni di controllo organizzate dalla Provincia

Ultimo aggiornamento Giovedì 19 Settembre 2019 10:37
 

PASTICCIONI SEMPRE AL LAVORO!

PASTICCIONI SEMPRE AL LAVORO! Non contenti di aver partorito un tesserino venatorio ingombrante e pieno di inutili caselle, i nostri politici erano riusciti anche ad imporci l'assurdo obbligo di segnare il ...

Giovedi, 15 Settembre 2016

leggi tutto...

Aggiornamento sulla legislazione in materia di armi da cacci

News image

Il secondo convegno provinciale si terrà giovedì, 29 ottobre 2015, alle ore 21:00 presso la Sala Civica di San Bonifacio, Via Giuseppe Mazzini (Ex Consorzio ...

Mercoledi, 7 Ottobre 2015

leggi tutto...

CORTE COSTITUZIONALE VIETA RECUPERO SELVAGGINA FERITA IL MA

VIETATO IL RECUPERO DEI CAPI FERITI IL MARTEDI' E IL VENERDI' ! (SE IL CINGHIALE O IL CAPRIOLO PATIRANNO PER UN'INTERA GIORNATA NON IMPORTA) E' stata pubblicata in questi giorni la sentenza ...

Venerdi, 30 Gennaio 2015

leggi tutto...

sospesa la tortora!

SOSPESA LA TORTORA! IL TAR, COME SEMPRE, ACCOGLIE IL RICORSO DEGLI ANTICACCIA Come al solito gli anticaccia hanno vinto, anche se va detto che hanno vinto con "l'aiuto" della Giunta Regionale. Anche questa volta infatti ...

Lunedi, 1 Settembre 2014

leggi tutto...

FRESCO DI STAMPA!

ANCHE LE CARABINE DEVONO AVERE AL MASSIMO DUE COLPI NEL CARICATORE, PERO' NE POSSONO AVERE FINO A CINQUE! Se non ci fosse da piangere verrebbe da ridere. Ieri è stata pubblicata sulla Gazzetta ...

Giovedi, 21 Agosto 2014

leggi tutto...

ANCORA SUI PUNTATORI LASER

  ANCORA SUI PUNTATORI LASER C'E' SEMPRE CHI LANCIA L'AMO E CHI ABBOCCA Molta gente è irresistibilmente attratta dalle novità, come le falene sono attratte dalle lampadine, soprattutto se si tratta di cose ...

Lunedi, 14 Luglio 2014

leggi tutto...

ULTIMO MINUTO

QUESTA E' PROPRIO GROSSA! Il governo ha appena emanato un decreto legge con il quale riduce a due soli colpi la capacità dei caricatori dei fucili da caccia a canna rigata, ...

Venerdi, 27 Giugno 2014

leggi tutto...

IL TAR RESTITUISCE LA LICENZA NEGATA PER UNO SPINELLO DI 15

News image

A VERONA LA QUESTURA NEGA IL RINNOVO DELLA LICENZA DI CACCIA PER UNA LIEVE CONDANNA DI 15 ANNI FA PER UNO SPINELLO MA IL TAR VENETO RENDE GIUSTIZIA AL CACCIATORE E' ormai un anno che il ...

Lunedi, 19 May 2014

leggi tutto...

Beccaccia con melanina mancante sulle penne remiganti primar

News image

Sabato, 15 Febbraio 2014

leggi tutto...

Leggi anche: Manifestazioni, Sentenze interessanti, Sentenze interessanti, Sentenze interessanti, Amici Enalcaccia, Normativa e Leggi, I nostri articoli, Generale

 
Giovedi 15 Settembre 2016 16:02

PASTICCIONI SEMPRE AL LAVORO!

Non contenti di aver partorito un tesserino venatorio ingombrante e pieno di inutili caselle, i nostri politici erano riusciti anche ad imporci l'assurdo obbligo di segnare il capo  "appena abbattuto", cosa praticamente impossibile, dato che per avere la certezza dell'abbattimento, è necessario andare sul posto dove si trovava il selvatico al momento dello sparo, se si trattava di lepre, o dove presumibilmente era caduto, se si trattava di un volatile, ed in questo modo ogni cacciatore sarebbe stato in balìa di qualsiasi guardia volontaria per non aver immediatamente segnato il capo dopo l'abbattimento:

Per fortuna qualcuno ha fatto capire ai suddetti "cervelloni", che sarebbe stato meglio modificare la norma, facendo scattare l'obbligo di segnare il selvatico,solo dopo l'incarnieramento e così è stata pubblicata la delibera di Giunta Regionale N° 1378 del 9/09/2016.

L'impressione che le persone normali continuino ad occuparsi degli affari loro, e che ad occuparsi della Cosa Pubblica ci vadano gli altri, è ormai una triste certezza.