QUANDO LA SFORTUNA CI METTE LO ZAMPINO Stampa
Scritto da Dott. Bruno Gazzola   
Mercoledì 03 Novembre 2010 21:25
Era appena arrivata la buona notizia della sentenza del TAR che aveva dato torto agli ambientalisti sulla caccia in deroga, che subito la sfortuna ci ha messo lo zampino con la disastrosa alluvione che ha colpito alcune zone della nostra provincia e quelle di Vicenza e Padova. Ovvio e motivato il provvedimento di sospensione dell'attività venatoria fino a sabato, data l'estensione dei territori allagati; per le giornate successive molto dipenderà dalle condizioni del tempo e dal riassorbimento delle acque.
In momenti come questi bisogna pensare solo alla nostra gente che è costretta a dormire in alloggi di emergenza perché la casa è allagata o comunque inagibile, ed a tutti quelli che hanno subìto gravi danni: pensate anche a quelli che magari avevano appena comperato un'automobile nuova e adesso è sommersa dall'acqua e dal fango in garage!
So che adesso non è il momento di recriminare, ma appena sarà passata l'emergenza dovremo chiedere a gran voce che venga ammesso pubblicamente che se qualche argine ha ceduto, le nutrie c'entrano eccome, così come c'entrano quelli che si sono sempre opposti  alla soluzione del problema, e che continueranno a farlo.
Ultimo aggiornamento Martedì 18 Gennaio 2011 15:38